camera da letto,  cameretta,  ingresso,  soggiorno

Come decorare le pareti con la carta da parati

Breacking news: Le pareti vanno progettate, così come si progetta la pianta per decidere la disposizione dei mobili, si cura il progetto per decorare le pareti!

Ammetto che quando si parla di decorare le pareti l’errore è dietro l’angolo perché purtroppo si cade spesso in una delle problematiche più frequenti in architettura: troppo o troppo poco.

Facciamo un passo alla volta, alla fine dell’articolo capirete esattamente cosa fare per avere degli interni adatti al vostro stile con un tocco di tendenza

come decorare le pareti
carta da parati – camera da letto

Eh già, la carta che pensavate fosse morta e sepolta negli anni ‘70, è tornata più forte e più bella di prima.

Niente pregiudizi, prima di dire di no cominciamo a studiare cos’è la carta da parati oggi e come trasforma i nostri interni!

Le carte da parati che ci sono ora sul mercato sono dei veri e propri tessuti che vestono a pennello le pareti

pannello floreale
pannello su zona pranzo

Quando la inseriamo in un progetto, la parete acquista la matericità di un rivestimento e l’interno diventa elegante e raffinato

Quindi se non volete sbagliare inseritela per decorare le pareti più importanti

vedi articolo: come dipingere le pareti

Una camera da letto diversa dalle altre

come decorare le pareti della camera da letto foglie
carta da parati stile floreale

Se vi siete stancati di avere il solito quadro dietro alla parete del letto o le classiche mensole in cameretta per riempire uno spazio vuoto è la soluzione ideale per decorare le pareti!

Si può anche pensare ad una spalliera bassa che va da terra fino ad 1 metro di altezza circa, per tutta la lunghezza della parete, del materiale che più vi piace,

e appena sopra la spalliera si può posare la carta da parati, dello stile che avete scelto per arredare la camera, oppure in opposizione, per creare un punto d’accento.

La parete del soggiorno dichiara il suo stile

In soggiorno potete utilizzarla per la parete d’accento, è perfetta per decorare la parete dietro al divano, in questo caso potete anche osare un po’ con le fantasie

decorare le pareti del soggiorno industriale
carta da parati – stile industriale

Altrimenti se la utilizzate come sfondo per la parete attrezzata, già molto piena tra la tv ed i mobili, potete scegliere delle tonalità più tenui, ad esempio le monocromatiche materiche

Io la utilizzo molto nei miei progetti per decorare le pareti dell’ingresso; è un ottimo trucco per renderlo originale senza fare costosi lavori di ristrutturazione

L’ingresso come non l’avevate mai immaginato

Nelle case un po’ datate, in cui trovo dei grandi ingressi non sfruttati e onestamente anche noiosi, sono sempre estremamente felice di proporla, perché con pochi cambiamenti, l’ingresso si configura in modo completamente diverso;

decorare le pareti dell'ingresso
ingresso – corridoio

è sufficiente scegliere una carta che colpisca l’occhio e allo stesso tempo crei un’atmosfera informale ed accogliente, colori caldi, magari effetti tropicali che variano dal verde al rosa

una panca, uno specchio ed un punto d’appoggio e l’ingresso è completo, senza spendere cifre esorbitanti e senza fare lavori estremamente complicati.

ingresso carta da parati
ingresso

La zona studio, in casa o in ufficio

E’ perfetta per gli studi o nelle zone studio in casa, anche in spazi piccolissimi, chiaramente scegliete una carta che non chiuda troppo lo spazio, fondi bianchi o monocromatici 

decorare le pareti dello studio
zona studio

Arredare il bagno con la carta da parati

Notizia degli ultimi tempi: si può usare per decorare le pareti del bagno! Si anche nella doccia! vi consiglio la carta VINILICA:
Un supporto formato da due strati.‎ Il lato superiore stampabile, in vinile, e sul retro un foglio di TNT (tessuto non tessuto) che conferisce elevata stabilità dimensionale durante le fasi di applicazione e asciugatura del prodotto,

oltre che estrema facilità di montaggio e di eventuale rimozione.

carta da parati doccia
carta da parati nella doccia

Altrimenti se temete l’umidità potete utilizzare la FIBRA DI VETRO:
‎ Un’armatura in tessuto in fibra di vetro con caratteristiche di maggiore stabilità, efficienza, leggerezza e flessibilità rispetto alle carte da parati tradizionali.‎

Per le sue caratteristiche (waterproof) è il supporto ideale per l’applicazione in zone umide o in aree come pavimenti, cucine, bagni e docce

quindi a voi la scelta, dobbiamo solo iniziare a progettare per una vera e propria dichiarazione di stile.

decorare le pareti del bagno
bagno

Potete personalizzare la vostra carta da parati cliccando su questo link : https://www.inkiostrobianco.com/

Architetto• Interior designer• Laureata al Politecnico di Milano in architettura, ho lavorato per studi di progettazione tra Milano e Roma. Nel 2017 ho aperto il mio studio a Monterotondo (RM); nel 2019 ho iniziato a produrre articoli per il mio blog in cui si discute di vari temi di architettura, arredamento, illuminazione e tutto ciò che ruota intorno alla progettazione. Educare all'architettura, attraverso consigli e consulenze che possano esservi davvero utili a realizzare un progetto d'arredo per la vostra casa, è lo scopo che vorrei raggiungere con la sezione •I consigli pratici• all'interno del mio blog!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.